lunedì 16 marzo 2009

Salvatore Toma, una poesia












Ci sono poeti

che di vivere

fanno solo finta.

Si profumano

si aggraziano

si atteggiano

conoscono almeno mille

termini inglesi e francesi

i più sofisticati

e parlano solo se sanno

di non essere capiti

cosí di loro si dirà:

ma come parla bene!

poeti díffidenti

inaccostabili divini

che non valgono niente

convinti ad ogni costo

che tutto è deludente.

Nei loro versi si decanta

l'invincibile infelicità

la grande incomunicabilità

ma in verità tutto questo

proprio non ce l'hanno

se lo vanno a cercare

per un triste poetare

e traggono l'arte in inganno.

Ogni tanto aprono la bocca

e ti mostrano la lingua

per farti vedere

che oltre a parlare

sanno anche leccare.

Evviva il poeta!

evviva la sua canzone

di bestia in estinzione!

Maglie, 25.7.78

Nessun commento: