domenica 26 agosto 2007

Chissà quante cose hai visto tu!

Luna otrantina
(di Rina Durante 1928/2004)

Luna luna otrantina
chissà quante cose hai visto tu
pescatori che annodano le reti
lunghe come i capelli di una donna
alla torre del serpe il timoniere gettò la prua
gettò la prua nell’onda
e il suo cuore ancora affonda
e il saraceno che venne dall’Oriente
a rapirci le stelle e il monaco pittore
che una nave crociata dipinse nella grotta

Luna luna otrantina
chissà quante cose hai visto tu
l’agonia del delfino
ultimo pescatore di corallo
e del mio sogno e del mio sogno più dolce
più acerbo e più selvaggio
luna luna otrantina
la speranza è appesa ad un oleandro
e le notti di Puglia sono lunghe
troppo lunghe per finire.

Nessun commento: