martedì 12 febbraio 2008

L'arte del fare i luoghi



Un piccolo pezzo di terra abbandonato da anni, un giardino che ormai vive di vita propria, mura cariche di storia antica e recente, ricordi nella mente di qualcuno, un manipolo di artisti di varia estrazione, un evento, un'apertura, la gente.
Questo e molto altro è stato il Giardino d’Ascolto del gruppo STARTER.
Quella che potete leggere è un’intervista che cerca di ripercorrere cosa fu quell’evento e come ci si è arrivati, cercando anche di ragionare su cosa significhi fare arte intesa come trasformazione dei luoghi, partecipazione della comunità, rispetto per la natura e il paesaggio.
Buona lettura

Nessun commento: